Collagene: cos’è e a cosa serve?

Il collagene è una delle proteine naturali che fanno parte del nostro organismo e la sua funzionalità e fondamentale. Con l’invecchiamento cutaneo questo principio naturale, subisce un rallentamento che va ad interferire con il suo normale sviluppo e lavoro.

Per questo motivo è necessario utilizzare prodotti che abbiano nella loro composizione il collagene ed altri ingredienti, che ne aiutino la normale funzionalità.

Che cos’è?

Il collagene è una proteina naturale che si sviluppa ed è presente all’interno dell’organismo. La sua principale attività consiste nel mantenere la pelle elastica, giovane ed idratata e fare in modo che l’invecchiamento cutaneo emerga il più tardi possibile.

Proprio durante i primi atti dell’invecchiamento della cute, il collagene inizia il suo rallentamento nello sviluppo, comportando numerose particolarità come – appunto – l’invecchiamento cutaneo – la comparsa di rughe – colorito spento – iperpigmentazione cutanea e mancata vitalità.

Questa proteina rappresenta un terzo delle proteine che fanno parte dell’interno organismo e solo grazie a lei si possono ottenere numerose funzionalità per organi e tessuti epidermici.

Le fibre che formano il collagene svolgono un ruolo fondamentale per la struttura di protezione e sostegno dei tessuti molli che fanno parte del corpo umano, come legamenti  – tendini e cartilagini. Come si evidenzia, quindi, questa proteina non è solo essenziale per mantenere inalterata l’elasticità della pelle ma è fondamentale per molte parti del corpo che senza – potrebbero venire compromesse.

A cosa serve?

Come ogni altra proteina più o meno conosciuta, il collagene ha un suo ciclo vitale al termine dei quali va ad eliminarsi ed è necessario venga rigenerato e ricomposto.

Come accennato, con il passare degli anni questa proteina rallenta il suo sviluppo diminuendo la quantità distribuita all’interno del nostro organismo. Questo suo fermo nel processo, comporta di conseguenza la formazione delle rughe, grinzosità, iperpigmetazione cutanea, perdita completa dell’elasticità, luminosità e colorito uniforme.

Non solo: questa proteina è in continua dispersione a causa della desquamazione della pelle, soprattutto se si tratta di pelle secca e sensibile. Il suo processo è in continua evoluzione ed il suo ricambio e rinascita è previso ogni 160 giorni.

La sua è anche una funzione di protezione della pelle e delle articolazioni che potrebbero venire danneggiate, non solo dall’invecchiamento della pelle ma anche dagli agenti esterni chimici e dannosi per pelle ed organismo. La sua carenza e rallentamento, provoca quindi un effetto domino difficilmente controllabile.

E’ sempre bene riuscire ad utilizzare prodotti che abbiano al loro interno una quantità della proteina, al fine che possa penetrare al meglio sulla pelle ed in secondo luogo aiutare quella naturale al suo continuo sviluppo.