Dermatite Atopica

La dermatite atopica è una malattia cronica della pelle, che inizia spesso nei primi mesi o anni di vita. Caratteristiche del paziente con dermatite atopica sono:

  • Pelle secca e infiammata
  • Predisposizione ad infezioni cutanee causate da batteri e funghi, normalmente presenti sulla pelle
  • Allergia agli alimenti nei primi mesi di vita e, successivamente, agli allergeni ambientali (acari, cani, gatti, muffe e pollini), che peggiorano l’infiammazione cutanea.

Come si cura?

Non esiste una cura per la dermatite atopica. La guarigione può verificarsi spontaneamente dopo mesi o anni. Solitamente però il disturbo persiste per molto tempo, con fasi di relativo benessere alternate ad altre di riacutizzazione più o meno gravi: in questi casi bisogna intervenire con l’impiego di cortisone.

Per migliorare la qualità della vita del paziente affetto da dermatite atopica è necessario intraprendere una terapia globale costante e scrupolosa. È una soluzione che favorisce il prolungamento delle fasi di benessere, la diminuzione della gravità delle riacutizzazioni e limita l’impiego di farmaci cortisonici ed antibiotici.

La terapia globale prevede l’uso di creme e prodotti contro la dermatite atopica. Con una cura quotidiana e scrupolosa è possibile:

  • Ridurre il prurito e l’infiammazione
  • Limitare le infezioni cutanee
  • Diminuire l’impiego di cortisone
  • Prevenire l’aggravamento dell’allergia.

Leggi: Le cure per la dermatite

Le fasi per la cura della dermatite atopica

Per il soggetto con dermatite atopica è importante curarsi sempre anche nei periodi di relativo benessere, per far sì che la pelle svolga in modo ideale la propria funzione di barriera. Questa situazione si realizza in modo ottimale eseguendo in sequenza quattro fasi:

  • Fase idratante: mediante il bagno con aggiunta dei sali Idrocristalli Envicon (Cloruro di Sodio, Clururo di Magnesio, Solfato di Magnesio, Urea ed Allantoina).
  • Fase detergente: mediante l’impiego delle creme per la pulizia del corpo Envisoap, Envifluid ed Envioil, contenenti sostanze antibatteriche ed antifungine (Triclosan e Pirocton Olamine).
  • Fase ricostruttiva: con l’impiego della crema Envicer3 grassa o magra, contenente Ceramide3 e Vitamina E.
  • Fase lenitiva: mediante l’applicazione della crema Enviplus grassa o magra a base di Bisabololo (derivato della radice della camomilla) e Acido Glicirretico (derivato della radice della liquirizia) e Vitamina E.

Le fasi 3 e 4 devono essere ripetute più volte al giorno e possono essere attuate contemporaneamente, applicando insieme le creme Envicer3 ad azione ricostruttiva ed Enviplus ad azione lenitiva e disarrossante.